venerdì 28 gennaio 2011

pubblicità progresso



Mi associo con entusiasmo all'accorato appello lanciato nella blogosfera dall'Esimio Messer Astrosio, riguardo ad una problematica che per troppo tempo è stata colpevolmente sottovalutata.

E' ora di dire basta a certe pratiche svilenti ed anche invalidanti.

Quanto ancora questo scempio dovrà andare avanti, eh?

Quante volte ancora ci gireremo dall'altra parte facendo finta di non vedere?? 

Ditemelo!

Aderite anche voi alla nobile iniziativa!


Diciamo tutti insieme:

BASTA ALLE CERBOTTANE!

Segnalo inoltre un mirabile studio storico-sociologico del Dr. Manhattan .

Bye.

giovedì 27 gennaio 2011

giornata della memoria

« Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per un pezzo di pane
Che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

da "Se questo è un uomo" 

di Primo Levi


 

mercoledì 26 gennaio 2011

mitico Silvio - il terrore corre sul filo


Silvio Berlusconi interviene alla trasmissione Gaddaland, esprimendo quello che moltissimi italiani pensano di Gad Lerner, del suo programma e di tutti i "moralmente superiori" intellettuali(sic!) di sinistra.

Meritava votarlo solo per questo.



lunedì 24 gennaio 2011

il travaglio è finito


Concluse le primarie per la scelta del nuovo candidato premier del PD e nuovo presidente del consiglio.
Eungenio Scalfari, l' ANM, la Konfindustria ed il Vatic-ano dopo attenta riflessione hanno affidato l'incarico all'ex comunista Valter Veltroni, che nel 2008 gli Italiani hanno deciso con il loro voto, di non mandare alla guida del paese.
Fatto decisivo che ha motivato tale scelta,  è stato il giudizio emesso  da Valter,  in difesa del tribunale komeinista del popolo e di condanna di Silvio Berlusconi alle dimissioni.

venerdì 21 gennaio 2011

il vaticano ha ragione

E cribbio se ha ragione il cardinal Bertone quando dice:

"La Chiesa spinge ed invita tutti, soprattutto coloro che hanno responsabilità pubblica di ogni genere e in qualsiasi settore amministrativo, politico e giudiziario ad assumere l'impegno di una più robusta moralità, di un senso di giustizia e di legalità"

bisogna capirlo il Vaticano, se risultassero vere le ricostruzioni fatte dall'ufficio della Santa Inquisizione di Milano, emergerebbe come  nei "festini" non fossero coinvolti bambini sotto i 12 anni.
Un cosa inaccettbile per un'organizzazione come il Vaticano che ha portato in giro per il mondo pedofili e che li ha coperti sino alla fine, non denunciandoli mai alla Magistratura.

 Un'organizzazione che nel "crimen sollecitationis" del 1962 diceva che anche nei casi in cui un prete avese stuprato bambini:
« Nello svolgere questi processi si deve avere maggior cura e attenzione che si svolgano con la massima riservatezza e, una volta giunti a sentenza e poste in esecuzione le decisioni del tribunale, su di essi si mantenga perpetuo riserbo. Perciò tutti coloro che a vario titolo entrano a far parte del tribunale o che per il compito che svolgono siano ammessi a venire a conoscenza dei fatti sono strettamente tenuti al più stretto segreto (il cosiddetto "segreto del Sant'Uffizio"), su ogni cosa appresa e con chiunque, pena la scomunica latae sententiae, per il fatto stesso di aver violato il segreto (senza cioè bisogno di una qualche dichiarazione); tale scomunica è riservata unicamente al sommo pontefice, escludendo dunque anche la Penitenzieria Apostolica. [ossia: tale scomunica può essere ritirata solamente dal papa, NdT] » (fonte wikipedia)
(Crimen sollicitationis, § 11)

E che cavolo quì si sta parlando di un'organizzazione, il vaticano, che ha portato pedofili stupratori persino tra gli eschimesi inuit in Canada.
Un'organizzazione così non può ritenersi rappresentata da un dilettante come Berlusconi che al massimo ama la topa.
E poi questo governo, fatto ancor più grave ha deciso di far pagare l'ICI al Vaticano sugli immobili a loro appartenenti e non di culto
Inaccettabile per chi di moralità ne ha un casino da vendere.

martedì 11 gennaio 2011

bestUAARio: Oddy Piergiorgy

"se la matematica e la scienza prendessero il posto della religione e della superstizione nelle scuole e nei media, il mondo diventerebbe un luogo più sensato e la vita più degna di essere vissuta"
Proseguiamo la rassegna di alcuni autorevoli esponenti dello UAAR.
Oggi parliamo di un pezzo da novanta dell'Unione Atei Agnostici Razionalisti:

Piergiogio Odifreddi.

Ah! Che uomo, che mente!

Finalmente un intellettuale olistico in grado di spaziare in ogni campo dell'umano sapere e difatti il Nostro non si sottrae al gravoso compito di portare luce nelle tenebre dell'ignoranza in cui il popolo giace.

Innanzitutto, colmi di stupore, leggendo il primo dei post del suo blog, scopriamo chi c'era dietro ai magnifici versi di un noto cantante italiano:

"Le cosiddette “domande di senso” costituiscono l’esempio tipico: invece di domandarsi come funziona un telefonino, ci si chiede qual è il senso della vita. E non ci si accontenta della risposta che non solo il senso non c’è, ma che non ha neppure senso chiedersi se ci sia."
Oddy

"Voglio trovare un senso a questa vita
Anche se questa vita un senso non ce l’ha"
Vasco rossi: Un senso.


Abbagliati dalla Luce della Conoscenza e non essendoci ancora ripresi dalla meraviglia, proseguendo la lettura scopriamo cosa pensa il grande matematico,   dell'opera di Dante:

"Naturalmente, anche un matematico può divertirsi a leggere Dante e altra letteratura fantastica: solo, non si aspetta di trovarci risposte ai problemi della vita" 

Capite? opera di Dante = letteratura fantastica.
Rivoluzionario!!

Secoli di critica spazzati via da poche parole illuminanti!
Che forza, che coraggio, che capacità di pernetrazione e di sintesi.

Cosa? Chiedete quale opera di Dante? 
Quale delle seguenti?
Rime
Vita Nuova
Convivio
 De vulgari Eloquentia
Commedia
Monarchia
Epistole
Egloghe
Questio de aqua et terra
Fiore
Detto d'Amore

Non specificando diversamente se ne deduce che Egli si riferisca a TUTTA L'OPERA DI DANTE.

Interessante notare il fatto che lo scrittore medioevale di fantasy, fosse un guelfo bianco una fazione politica aperta "alle forze popolari, perseguivano l'indipendenza politica e rifiutavano ogni ingerenza papale".

Questa distinzione dal potere papale, teorizzata nel "De monarchia" dovrebbe essere apprezzata dal Matematico Globale, dico, il Poeta di Fantasilandia teorizzava la non ingerenza del papato nelle questioni terrene, tra l'altro "nel 1329 il De Monarchia fu posto al rogo con l'accusa di eresia da Bertrando del Poggetto.[1] Nel 1559, fu inserito dal Sant'Uffizio nel primo Indice dei libri proibiti, il Cathalogus librorum Haereticorum, ma ne fu già escluso nella seconda edizione dell'Indice nel 1564."
Tutta roba che il Nostro che Tutto sa e Tutto Vede sono convinto apprezzi.

Poi anche quest'idea del totalitarismo politico di Dante esplicantesi nella monarchia assoluta,  ricorda un po' quello che dice Oddy qui e cioè che i soviet sono meglio della democrazia.

Da quanto sopra riportato si può incominciare a notare come il modello di mondo che il Nostro amerebbe abitare  sia basato su alcuni principi fondanti. Cominciamo ad elencarli:


Un mondo sensato e degno di essere vissuto (di seguito MSDV) deve possedere le seguenti caratteristiche:

1.MSDV non deve essere democratico
2.MSDV  deve essere organizzato in soviet e cioè secondo la dottrina marxista leninista.
2. nell'MSDV la scienza e la matematica devono sostituire la religione e la superstizione nella scuola e nei media.

Dalla logica applicazione dei primi due principi il Nostro ne deriva una prima fondamentale conseguenza :

T1: "MSDV non include l'esistenza dell'Ente "Stato di Israele".

Convinto di tale logica necessità ontologica il Nostro, ultimo ma non meno importante seguace dei cultori del "gesto esemplare",  arriva persino a  restituire il "premio Peano" all' Associazione Subalpina Mathesis resasi di colpevole di voler premiare Giorgio Israel  ,   reo di essere "sionista" e di aver scritto una biografia di John von Neumann, anch'esso di origine ebraica, matematico sì ma cattivo secondo Giorgy ,poichè   partecipo al progetto Manahattan per la realizzazione della bomba atomica.
Il fatto che poi Von Neumann sia un matematico molto più famoso di Oddy è sicuramente da attribuirsi alla solita congiura giudo-demo-plutocratica.

Dobbiamo quindi, immagino in maniera logicamente conseguente rileggere  la frase del nostro reinterpretandola alla luce delle sue idee sensate e razionalmente motivate:

  "se la matematica e la scienza prendessero il posto della religione e della superstizione nelle scuole e nei media, il mondo [organizzato in un sistema non democratico di soviet e cioè organizzato basandosi sulla filosofia marxista leninista e  dove lo Stato di Israele non esista]  diventerebbe un luogo più sensato  e la vita più degna di essere vissuta".


 Veramente un bel mondo dove vivere.





Puntate precedenti: MargaritaAk47

lunedì 3 gennaio 2011

revisionismo storico

Walter Veltroni  , ex segretario della Federazione  Giovanile Comunista Italiana,  commenta la scelta del Compagno Lula di non estradare in Italia il terrorista comunista Cesare Battisti, membro dei Proletari Armati per il Comunismo e difeso a spada tratta dagli intellettuali di sinistra francesi che tanto piacciono alla sinistra italiana:

"Come ha detto Armando Spataro, quella di Battisti e' la semplice storia di un delinquente: si e' aperta versando il sangue di vittime innocenti"